EVENTI DEDICATI ALLE OPERE E AI LUOGHI DI BASSANI

11 Dicembre 2023

Torna all'elenco delle news

Un’iniziativa speciale per rivivere l’opera di Giorgio Bassani: diversi eventi, fino a fine anno, per un’esperienza immersiva nel suo mondo.

Il Centro Studi Bassaniani, istituito dal Comune di Ferrara nel complesso architettonico di Casa Minerbi – Dal Sale in seguito alle donazioni della professoressa Portia Anne Prebys, raccoglie oltre cinquemila libri, documenti, oggetti d’arte e d’arredo, una parte significativa della vita e dell’opera dello scrittore ferrarese Giorgio Bassani. Quest’anno è stato inoltre insignito dalla Regione Emilia – Romagna del marchio “Case e studi delle persone illustri dell’Emilia-Romagna”.

Quale luogo migliore dunque per offrire a cittadini e turisti un percorso fisico e immaginario in uno spaccato dell’universo bassaniano. Il Centro Studi di via Giuoco del Pallone 15, apre così le sue porte venerdì 15 e sabato 16 dicembre, per offrire una visita tra le stanze dell’archivio, che si concluderà con “Il richiamo dell’airone”, un reading di Ferrara Off, che propone brani scelti da “L’airone” a cura da Giulio Costa e Margherita Mauro.

“Ci siamo concentrati su questo romanzo che è dedicato proprio a Beppe Minerbi, l’ultimo proprietario della casa che ci ospiterà”, ha spiegato Giulio Costa, direttore artistico di Ferrara Off e ideatore della lettura teatrale.
“Oltre a me ci saranno Marco Sgarbi e Monica Pavani, per accompagnare il pubblico attraverso la storia e i luoghi: infatti da Casa Minerbi ci sposteremo al Teatro Anatomico della Biblioteca Comunale Ariostea, per proseguire lì il racconto”.

L’omaggio al celebre autore ferrarese ritorna anche a fine anno, sempre al Centro Studi che venerdì 29 e sabato 30 dicembre, celebrerà la conclusione del 2023 accogliendo il pubblico per visite guidate e reading dal titolo “Interni bassaniani”. Questa volta gli attori di Ferrara Off proporranno una selezione di descrizioni degli ambienti vissuti dai “personaggi illustri” de “Il Romanzo di Ferrara”.

Il suggestivo percorso nell’immaginario bassaniano è ad ingresso libero con prenotazione, che si può fare al numero 333 6282360.