A Ferrara Off la musica antica del Tiumó Duo

12 Dicembre 2023

Torna all'elenco delle news

Per l’ultimo appuntamento della stagione Autunno 2023, il teatro Ferrara Off di viale Alfonso I d’Este 13, saluta il proprio pubblico domenica 17 dicembre alle ore 17:30 con il concerto di musica antica del Tiumó Duo.

Formato da Natalia Abbascià alla voce e violino, e Agostino Maiurano alla chitarra classica, Tiumó Duo a settembre di quest’anno è sbarcato sulla piattaforma di ascolto musicale on line Spotify con l’EP “All other things”, che dà anche il titolo allo spettacolo dal vivo che si terrà a Ferrara Off.

“Il nome – spiegano gli artisti – è la citazione di una frase dal testo della canzone “Time stands still” di John Dowland. Il significato nel testo inglese è legato a una misteriosa figura di donna: “Tutte le altre cose cambieranno, ma ella rimane la stessa”. In un gioco prismatico di prospettive, per noi la misteriosa donna a restare sempre la stessa è la ‘musica antica’ e tutto quello che cambia è invece, oltre al contesto, lo stesso modo di suonarla, di reinterpretarla, alludendo a tutto il mondo che sta fuori da questo genere. In “All Other Things” comincia per noi la ricerca di un percorso di interiorizzazione e attualizzazione espressiva del repertorio antico”

Tiumó Duo nasce dall’incontro tra Natalia Abbascià, violinista di formazione classica e cantante jazz incline alle contaminazioni di genere, e Agostino Maiurano, chitarrista classico con una grande passione per la musica antica.

Le diverse esperienze musicali dei due interpreti si sono ritrovate in un sodalizio artistico il cui intento principale è quello di fornire una lettura in chiave contemporanea e colloquiale di un repertorio ricercato come la musica antica.

I brani proposti spaziano dalla musica di corte inglese e italiana alla villanella napoletana, passando per i grandi Maestri del Barocco, con uno sguardo aperto anche ai compositori contemporanei.

Un approccio multidisciplinare, ma focalizzato su una scrittura idiomatica tipica della strumentazione, conferisce un tono leggero e intimo all’ensemble, manifestando l’esigenza di suonare per raccontare – quasi sussurrare – agli ascoltatori, come se questi fossero amici con cui confidarsi attorno a un focolare.

Anche a questo vuole alludere il nome scelto per la formazione nel suo richiamo al greco antico θυμός, per Platone la parte passionale dell’anima legata all’emotività.

Informazioni e prenotazioni sul sito www.ferraraoff.it e al numero +39 333 6282360.