Sabato 5 novembre e sabato 19 novembre ore 21.00
Teatro Ferrara Off

MOLLY BLOOM

dall’Ulisse di James Joyce
con Diana Höbel

Di notte, a letto, incapace di dormire, Molly, moglie di Leopold Bloom, ripensa a tutti gli uomini che ha incontrato. Liberamente, senza inibizioni, attraversa ogni genere di fantasie e perversioni, sue o di quelli. È una marea conturbante di immagini che le impediscono di prendere sonno, sulle quali si innesta un altro pensiero ricorrente: la gelosia verso il marito, certamente traditore. Alla fine, però, arriva il ricordo del giorno "...che eravamo stesi tra i rododendri sul promontorio di Howth con quel vestito di tweed grigio e il cappello di paglia il giorno che mi sono fatta fare la proposta sì...". È il vagheggiamento della vita come è percepita nella prima giovinezza, in tutta la sua accecante forza, quando i colori, i sapori, le sensazioni sono totalizzanti ed estreme. 
"La mia versione – ridotta – del celebre monologo corre verso la rievocazione di quell'istante. La passione è assoluta. Pura, perché non ancora inficiata dalla consapevolezza della caducità di ogni trasporto, percepita da sensi non ancora saturi. Pura nel pronunciamento del primo, fatidico, Sì, lo voglio...Sì. (Diana Höbel)

Ingresso 
8 € soci 2016
5 € ridotto under20
10 € non soci (inclusa tessera associativa)

(foto Giacomo Brini, video Francesco Mancin)