Domenica 22 gennaio 2017 - UI - LO SPAZIO E IL SUONO
Domenica 26 febbraio 2017 - Oui - RICONOSCIMENTO
Domenica 26 marzo 2017 - We - CONTATTO e RELAZIONE

UI_Oui_We
incontri di danza rivolti a MADRI con FIGLI/e di tutte le età
a cura di Elisa Mucchi

UI = suono primordiale ed intimo, comunicare, ritornare all'origine
Oui = riconoscimento, osservare e toccare per testimoniare la presenza dell'altro
We = Noi, costruzione di uno spazio dove muoversi insieme, entrare in relazione

Attraverso un percorso di danza vivace e originale, che coinvolge madri e figli/e insieme, si intende stimolare una sensibilità comunicativa non verbale e affinare percezione e ascolto dell’altro.
Conoscersi e riconoscersi attraverso il contatto e la danza oggi può rappresentare una importante possibilità di incontro, crescita e trasformazione personale.
La danza, come pratica di leggerezza e grazia, può anche essere di grande supporto nei momenti più importanti della crescita. Migliora infatti la consapevolezza del proprio corpo e favorisce la fluidità delle trasformazioni personali e relazionali.

È possibile partecipare ai singoli incontri o all’intero percorso.

numero partecipanti
max 15

orari
domenica 22 gennaio, 26 febbraio, 26 marzo, dalle 10 alle 13

costo
40 € soci 2017
60 € non soci (incluse tessere associative)

dove
Ferrara Off Teatro
viale Alfonso I d’Este 13, Ferrara

informazioni
Elisa Mucchi +39.333.3613285
elisa.mucchi@gmail.com

Elisa Mucchi
 Danzatrice, autrice, educatrice e studiosa nel campo della danza e del movimento. Si diploma come danzatrice interprete nel 2006, perfezionandosi presso la Compagnia Deja Donné, studiando con Simone Sandroni, Nordine Benchorf, Teodora Popova, Nele Hertling, Julyen Hamilton. Segue progetti di formazione in coreografia e successivamente lavora presso la Biennale Danza di Venezia. Lavora come assistente di Virgilio Sieni nello spettacolo Oro e nel progetto Cittadinanza del Corpo a Mantova, trasmettendo la danza a persone di tutte le età. Attualmente è danzatrice nello spettacoloRomeo y Julieta Tango, della Compagnia Naturalis Labor e performer in Iperrealismi di Helen Cerina. Inoltre pratica e studia Tango Argentino dal 2005. Interessata alle tematiche legate alla postura, alle memorie corporee e al contatto, conduce una personale ricerca coreografica, arricchita dalla formazione in Craniosacrale Biodinamica e praticando Educazione Posturale, Somatic Experiencing, Feldenkrais, Body and Mind Centering, Metodo Funzionale della voce. Ha studiato Sociologia presso l'Università di Bologna.

(foto di Elisa Mucchi)