IL CORPO CREATIVO
Laboratorio di danza contemporanea

con Caterina Tavolini

Sento quindi comunico, ascolto e condivido, incontro, mi confronto e mi sorprendo.
Continuare a valorizzare la capacità di sorprendersi sarà il filo conduttore che il laboratorio affronterà quest’anno, per sperimentare.
Attraverso tecniche di danza contemporanea, laboratori di composizione coreografica, di improvvisazione guidata sul ritmo, sul respiro, sull’intuizione e sulla percezione di sé e dell’altro nello spazio, si sperimenterà il movimento significante e costruttivo.

da mercoledì 9 ottobre 2019
tutti i mercoledì dalle 19.00 alle 21.00

lezione supplementare di tecnica
tutti i giovedì dalle 20.00 alle 21.00

presentazione
mercoledì 2 ottobre ore 19.00

dove
Teatro Ferrara Off
Viale Alfonso I d’Este 13, Ferrara

costo
€ 55 al mese
+ € 10 quota associativa annuale Ferrara Off
sono previsti sconti per chi si iscrive per più mesi o a più corsi

costo lezione supplementare di tecnica
€ 25 al mese

informazioni
Caterina Tavolini +39.338.3353885
caterinatavolini@gmail.com

Caterina Tavolini Ferrarese, ha sempre amato esprimersi con il corpo fin da piccolissima, ma ha iniziato a studiare danza da adulta con diversi artisti sia in Italia che all’estero, dopo un percorso nella ginnastica ritmica come agonista. La sua formazione poetica è stata prevalentemente influenzata da Carolyn Carlson e da tutti i suoi danzatori che ha seguito con una certa assiduità negli anni ’80 e ’90. Si è diplomata all’Isef di Urbino con una tesi sulla comunicazione e il linguaggio del corpo. Ha vinto alcune borse di studio per frequentare corsi di perfezionamento come coreografa e didatta e, nel 2000, ha fondato l’associazione culturale Ballarò per promuovere coreografie originali nate dai Laboratori di danza da lei sostenuti in collaborazione con i danzatori/allievi, presentando le coreografie nei teatri e in diverse manifestazioni. Ha danzato spesso come solista collaborando anche con artisti provenienti da differenti formazioni. Il suo percorso creativo e di ricerca nella danza è sempre in divenire, amando confrontarsi anche con persone che non provengono dalla stessa e sperimentando più linguaggi corporei ed espressivi.

(foto di Daniele Mantovani)