Suoni dal Nucleo Speciale Temporaneo Demenza

Nell’ultimo giorno delle prove di giugno, il cast di Futuro Anteriore ha incontrato Isabella Bordoni, un’artista che spazia dall’ambito performativo a quello sonoro che in questi giorni sta portando avanti un progetto legato alla demenza senile e all’Alzheimer.
L’artista e autrice ha abitato due settimane all’interno del Nucleo Speciale Temporaneo Demenza e ha partecipato alla vita del nucleo Alzheimer dell’ASP di Ferrara; durante la residenza ha registrato suoni, voci, rumori, dall’interno della Casa Residenza che saranno poi il fulcro della restituzione finale del lavoro che avverrà il 30 settembre a Ferrara. L’artista ha fatto ascoltare al cast alcuni audio raccolti che comprendevano interviste agli Oss, ai medici ma anche momenti quotidiani di vita all’interno della Casa Residenza e alcuni deliri dei pazienti.
Avere la possibilità di ascoltare queste testimonianze è stato di grande spunto per il lavoro su Futuro Anteriore.
Ringraziamo Isabella Bordoni per questa preziosa condivisione. Ecco qua un esempio del lavoro di rielaborazione artistica che fa Isabella con le registrazioni prese sul campo.