Manifesto

Oggi, con una deadline di 20 minuti complessivi, gli attori di Futuro Anteriore hanno raccolto le idee e preparato il manifesto della loro anzianità rivoluzionaria.
Presentato in conferenza stampa davanti agli scettici Giulio e Margherita che han subito cercato di confutarlo, il manifesto prevede un cambiamento radicale della società in cui non esistono più gli ospizi e, come per i bambini, sarà possibile adottare un anziano e ridonargli così la vita familiare e gli affetti.
La proposta è stata bocciata totalmente ma non demordiamo e nello spettacolo presenteremo un’altra proposta, più fattibile e concreta della nostra personale idea di rivoluzione geriatrica. E poi l’inno della rivoluzione è bellisimo!