Prove di struttura

Questi ultimi giorni di prove saranno tutti improntati alla creazione di una struttura. Si iniziano così a raccogliere le idee e a mettere in fila i temi e le improvvisazioni fatte fino ad ora. L’obiettivo è finire queste prove con una struttura in gran parte definita in modo da arrivare a Febbraio con una base di partenza da affinare fino al debutto.

Bibliografia 2

Vecchi di Sandra Petrignani è il libro che sta accompagnando la creazione di Futuro Anteriore in questa fase di prove. Da esso Margherita e Giulio hanno estrapolato dei racconti, che nelle mani dei quattro interpreti sono diventati monologhi da cui prendere spunto.

Il libro è una raccolta di storie di vecchi raccolte tra ospizi, case di riposo e giardinetti. Uncampionario di voci da un aldilà terreno, monologhi e confessioni che compongono una bizzarra cartella di casi clinici, un catalogo dei più stravaganti o drammatici modi per sopravvivere. Un viaggio nella vecchiaia concepita come un momento rivelatore della condizione umana.

vecchi.jpg

Manifesto

Oggi, con una deadline di 20 minuti complessivi, gli attori di Futuro Anteriore hanno raccolto le idee e preparato il manifesto della loro anzianità rivoluzionaria.
Presentato in conferenza stampa davanti agli scettici Giulio e Margherita che han subito cercato di confutarlo, il manifesto prevede un cambiamento radicale della società in cui non esistono più gli ospizi e, come per i bambini, sarà possibile adottare un anziano e ridonargli così la vita familiare e gli affetti.
La proposta è stata bocciata totalmente ma non demordiamo e nello spettacolo presenteremo un’altra proposta, più fattibile e concreta della nostra personale idea di rivoluzione geriatrica. E poi l’inno della rivoluzione è bellisimo!

Incontro con la linguista

Oggi il cast ha incontrato Valeria Tinarelli, linguista di professione, impegnata in laboratori di stimolazione cognitiva tramite il linguaggio, presso la Coperativa Cidas all’interno dell’ASP di Ferrara.
Valeria lavora principalmente con persone affette da Alzheimer, ceracando di fornire loro una “piccola cassetta degli attrezzi” che tramite esercizi sul linguaggio consenta ai pazienti di mantenere le abilità residue e di rallentarne la perdita.
Il lavoro è organizzato in gruppi che corrispondono a livelli più o meno gravi della patologia e a seconda dello stadio variano anche gli esercizi proposti.
Un esempio di stimolazione cognitiva è lo spiegare una metafora quale “toccare il cielo con un dito” oppure la costruzione di frasi relative sull’oggetto come “mostrami il bambino che la bambina applaude”.
Oltre alla stimolazione con il linguaggio Valeria racconta che all’interno dei laboratori vengono fatti anche esercizi per la memoria e musicoterapia.

I laboratori che svolgono Valeria e i suoi colleghi fanno parte della cosiddetta prevenzione secondaria che accompagna le persone affette da Alzheimer prima dell’istituzionalizzazione della malattia, aiutandole a comprendere la propria condizione, ad accettarla e a viverla in serenità e consapevolezza.
Spesso la diagnosi di una malattia si accompagna a una realizzazione della propria anzianità e debolezza e anche il solo sentirsi parte di un gruppo, aiutarsi a vicenda e condividere un percorso può essere utile a vivere una vita migliore, nonstante la patologia.

Valeria è giovane e non si sarebbe aspettata nella sua carriera di lavorare con gli anziani, ma dai suoi racconti si percepisce la passione che mette nel suo lavoro. L’anzianità dopotutto è solo una fase della vita dove, come nelle altre, è necessario imparare nuove cose, nuovi modi di adattarsi a nuove condizioni. L’anzianità ha un tempo diverso, e per lavorare con gli anziani è importante capire questo tempo e imparare ad abitarlo. C’è bisogno di empatia e di imparare a riconoscere e vivere i sentimenti che, come dice Valeria, sono una di quelle poche cose che anche se si ha l’Alzheimer, non si dimenticano mai.

A caccia della struttura

photo_2018-12-20_10-45-10.jpg

Oggi sono ricominciate le prove di Futuro Anteriore! I prossimi otto giorni vedranno di nuovo riuniti attori e autori per iniziare a dare una struttura allo spettacolo. È necessario infatti iniziare a mettere in fila le sperimentazioni e le ricerche fatte fino ad ora e dargli una forma.

Eternamente tuo

Le parole di congedo usate da Beethoven in una lettera d’amore appassionata sono i titoli di due serate di musica e poesia dedicate ai temi dell’invecchiamento e dell’eredità.
Nella prima - Eternamente tuo - a partire dall’ultima sonata composta da Beethoven, si indagherà la relazione tra creatività e tarda età.
A dare voce e suono al complesso e variegato programma saranno dei giovani interpreti, eredi naturali degli autori e compositori del passato, con l’obiettivo di perpetuarnele opere e gli stati d’animo, per riconoscerli eternamente nostri.

ETERNAMENTE TUO
sabato 1 dicembre, ore 21.00
Beethoven
Sonata per pianoforte n. 32 in Do minore, Op. 111
Ben Cruchley, pianoforte
programma musicale a cura di Progetto LAUTER
programma letterario a cura di Ferrara Off
nell’ambito di Ferrara Sintonie

prossimo appuntamento -> ETERNAMENTE MIA sabato 2 febbraio, ore 21.00

I due appuntamenti sono di accompagnamento al debutto di Futuro Anteriore nella stagione Collezione autunno inverno di Ferrara Off.

Dieback*/Fioriture

Domenica 30 settembre a Ferrara ci sarà la restituzione del lavoro di Isabella Bordoni che avevamo sbirciato durante le prove di Futuro Anteriore.

Dieback*/Fioriture

Un progetto di Isabella Bordoni
con e per ASP Ferrara
Domenica 30 settembre 2018 dalle 11.00 alle 18.00
FERRARA
Ferrara Off / Giardino Sabbionario / Cortile ASP

* Dieback, termine usato in botanica e geobotanica, indica il fenomeno, causato da lesioni alle radici o attacchi di batteri o funghi, che produce marciume radicale nelle piante, limitando o arrestando l’assorbimento di acqua e sostanze nutritive. I sintomi includono ingiallimento del fogliame, perdita di foglie, diradamento della chioma e rami secchi.
Fioritura - Il fiorire delle piante, consistente nello schiudersi del bocciolo del fiore, che mette allo coperto stami, carpelli o loro parti, e rende possibile l’impollinazione.
- In musica abbellimento di una melodia. Frazionamentodelle unità di tempo in due o più suoni, che trova applicazione sia nella musica vocale sia in quella strumentale.

Filmografia 2

Sono appena finite le prime prove ed al cinema esce Lucky . Vedere che le sperimentazioni fatte in prova e gli argomenti di questo film sono così simili è molto ottimista, Futuro Anteriore è sulla giusta strada!

Regia di John Carroll Lynch. Con Harry Dean Stanton, David Lynch, Ron Livingston, Ed Begley Jr., Tom Skerritt. Genere Drammatico - USA, 2017

Fine prove settembre

La residenza di settembre dello spettacolo Futuro Anteriore è finita ma a dicembre i nostri quattro vecchietti torneranno a lamentarsi, ridere e sonnecchiare sotto il nostro tetto. 
In foto i "giovani che invecchiano" nell'ora del pisolino.

photo_2018-11-23_16-49-55.jpg

Haiku

Cioccolatini
al latte e fondente
sono conforto

L' haiku (俳句 [häikɯ]) è un componimento poetico composto da tre versi per complessive diciassette more (e non sillabe, come comunemente detto), secondo lo schema 5/7/5.

Giurassico

Oggi esercizio di trasformazione. Chi da giovane non ha mai dato a un adulto del “dinosauro” accusandolo di non essere al passo coi tempi e di rimanere fermo al progresso che il mondo aveva nel Cretaceo? Allora perchè non provare con un piccolo esercizio teatrale ad essere prima dinosauri e poi vecchietti dinosaurizzati? Oggi è andata proprio così.

Da sinistra: Matilde-Stegosauro, Gloria-Brontosauro, Antonio-Tirannosauro, Matilde-Parasaurolopo

Massimi esperti in materia

Gli attori di Futuro Anteriore stanno provando a immedesimarsi in ogni figura e personaggio che gira attorno al mondo dell’anziano. Dal vecchietto stesso, al parente, al medico, allo scienziato. Come? In due modi:
1) guardando alcuni Ted Talk e riportando le scoperte e le argomentazioni dei creativi visti in video ai compagni, provando a immedesimarsi negli scienziati e nei sociologi del settore come questi di seguito :
- The Science of Cells that Never Get Old
- Experiments that hint of longer life
- Older people are happier
- A roadmap to end aging

2) improvvisando totalmente e provando a diventare il massimo esperto in materia con un power point karaoke, tenendo una vera e propria conferenza con slide inedite proiettate sul momento senza alcuna preparazione.

Silver Foxes

Eletta a miglior training dall’intero cast, ecco la video lezione di aerobica condotta da Richard Simmons con i Silver Foxes ovvero: Shirley Simmons (madre di Richard Simmons), Pauline Fawcett (madre di Farrah Fawcett), Sal Pacino (padre di Al Pacino), Jacqueline Stallone (madre di Sylvester Stallone), Harry Hoffman (padre di Dustin Hoffman).
Buon movimento!

Anti age

Consigli d'uso: Sulla pelle perfettamente pulita e asciutta applica la maschera per 15 minuti. Rimuovila poi e massaggia delicatamente l'eccesso di gel rimasto sulla pelle per un completo assorbimento.
Nota: La maschera è monouso.
Uso esterno

Aqua [Water],Glycerin,Butyrospermum parkii (Shea butter) butter,Squalane,Prunus amygdalus dulcis (Sweet almond) oil,Cetearyl alcohol,Glyceryl stearate,Kaolin,Sodium stearoyl lactylate,Solum fullonum [Fuller's earth],Cetyl palmitate,Olea europaea (Olive) fruit oil,Simmondsia chinensis (Jojoba) seed oil,Benzyl alcohol,Phenoxyethanol,Sorbitan palmitate,Argania spinosa kernel oil (*),Propanediol,Sorbitan olivate,Phenethyl alcohol,Sodium cocoyl sarcosinate,Xanthan gum,Parfum [Fragrance],Tetrasodium glutamate diacetate,Undecyl alcohol,Sodium hyaluronate,Lecithin,Aloe barbadensis leaf extract (*),Vitis vinifera (Grape) leaf extract (*),Ocimum basilicum (Basil) flower/leaf/stem extract,Thermus thermophillus ferment,Hexyl cinnamal,Tocopherol,Coumarin,Althaea officinalis root extract (*),Ascorbyl palmitate Citric acid,Sodium benzoate,Potassium sorbate.

Test di screening per la demenza

TEST DI SCREENING PER LA DEMENZA
PER IL MEDICO DI MEDICINA GENERALE

Salvo indicazione contraria, formulare ogni domanda una volta sola.

1) Nome e cognome ?
2) Data di nascita
3) Quanti anni scolastici ha frequentato?
4) Ha notato negli ultimi tempi una diminuzione evidente della sua capacità di memorizzare cose nuove?
5) Ha avuto parenti con problemi di memoria?
6) Ha problemi di equilibrio?
7) Ha mai avuto un ictus maggiore?
8) Ha mai avuto un ictus minore?
9) Attualmente si sente triste o depresso?
10) Ha avuto cambiamenti nella sua personalità? Se sì, specificare quali.
11) Ha più difficoltà nello svolgere le attività della vita quotidiana a causa di difficoltà nel pensare?
12) Qualcuno dei suoi famigliari o amici ha fatto osservazioni riguardo a un peggioramento della sua memoria?
13) Le sue difficoltà di memoria o di concentramento le creano problemi nella vita di tutti i giorni?
14) Sa dirmi in che stagione siamo?
15) Può dirmi la data di oggi?
16) Che giorno della settimana è oggi?
17) Mi sa dire in che nazione siamo?
18) In quale regione italiana siamo?
19) In quale città ci troviamo?
20) A che piano siamo?
21) Può raccontarmi un fatto di cronaca, una notizia riportata dai telegiornali o dai giornali in questa settimana? (nel caso di risposte generiche, tipo “guerra”, “molta pioggia”, chiedere ulteriori dettagli: se il paziente non è in grado di fornirli classificare la risposta come “sbagliata”).
22) Ora le dirò un nome e un indirizzo. Le chiedo di ripeterli subito dopo di me. Ricordi questo nome e indirizzo perché le chiederò di ripetermeli di nuovo fra pochi minuti: Mario Rossi, Via Libertà 42, Pavia (consentire un massimo di 4 tentativi: non si assegna punteggio in questa fase).
23) In che cosa si assomigliano un cavatappi e un martello? Entrambi sono... cosa?
24) E una bicicletta e un treno? Entrambi sono...cosa?
25) Quante monete da 50 centesimi ci sono in 8,50 euro?
26) Immagini di comperare 1,95 euro di spesa e di pagare con una banconota da 10 euro, quanto riceverà di resto?
27) Dica il nome di 12 diversi tipi di frutta o verdura:
28) Quante monete da 20 centesimi ci sono in 5 euro?
29) E in 6,40 euro?
30) Dica il nome di 12 diversi oggetti che solitamente si trovano in cucina senza includere i cibi.
31) Immagini di comperare 2,55 euro di spesa e di pagare con una banconota da 10 euro, quanto riceverà di resto?32) In che cosa si assomigliano una rosa e un tulipano? Entrambi sono...cosa?
33) Immagini di comperare 3,05 euro di spesa e di pagare con una banconota da 10 euro, quanto riceverà di resto?
34) Dica il nome di 12 diversi nazioni presenti nel mondo.
35) Mi può ripetere il nome e l’indirizzo che le avevo chiesto di ricordare?
36) Ripeta per favore le seguenti parole: “pane, casa, gatto”. (La prima ripetizione dà adito al punteggio. Ripetere finché il soggetto esegue correttamente, max 6 volte)
37) Può sillabare all’indietro la parola: MONDO?
38) Quante monete da 20 centesimi ci sono in 1 euro?
39) In che cosa si assomigliano un orologio e un righello? Entrambi sono?
40) Ripeta questa frase: “tigre contro tigre”.
41) Dica il nome di 12 diversi animali.
42) Conti a ritroso da 100 togliendo 7. (Si interrompa dopo 5 volte: 93 - 86 - 72 – 65).
43) Immagini di comperare 13,45 euro di spesa e di pagare con una banconota da 20 euro, quanto riceverà di resto?
44) Se oggi è il 20 maggio 2010 e Paola è nata il 06 novembre 1939, Paola oggi ha 71 anni?
45) Ripeta per favore la seguente frase: “NON C’E SE, NE MA CHE TENGA”.
46) Si ricorda il nome e l’indirizzo che le avevo chiesto di tenere a mente?

Troppo facile?

Con il programma di esercizi 3 x 3 dell'upi, Ufficio prevenzione infortuni, puoi allenare la forza delle tue gambe per camminare e organizzare la giornata in modo autonomo e sicuro conservando la tua mobilità. Per gli anziani è molto importante allenare i muscoli e l'equilibrio facendo 3 esercizi 3 volte la settimana.