Sabato 21 gennaio ore 21.00

DUX IN SCATOLA
Autobiografia d’oltretomba di Mussolini Benito

Testo, regia e interpretazione Daniele Timpano
Disegno luci Marco Fumarola
Progetto grafico Alessandra D'Innella
Collaborazione artistica Valentina Cannizzaro

Produzione Frosini/Timpano – amnesiA vivacE
In collaborazione con Rialto SantAmbrogio

Finalista Premio Scenario 2005
Finalista Premio Vertigine 2010
Selezione Face à Face 2011

Nella nostra bella Italia, tra le due guerre, fioriva in Italia uno statista meraviglioso: Benito Mussolini.
Facciamo uno sforzo d’immaginazione collettiva: fate conto che sia io. Morto.

Daniele Timpano - solo in scena, con l’unica compagnia di un baule che viene spacciato come contenente le spoglie mortali di Benito Mussolini - racconta le rocambolesche vicende del corpo del duce, da Piazzale Loreto nel ’45 alla sepoltura nel cimitero di San Cassiano di Predappio nel ’57. Alle avventure post-mortem del cadavere si intrecciano brani di testi letterari del Ventennio, luoghi comuni sul regime, materiali tra i più disparati provenienti da siti web neofascisti, nel tentativo di tracciare il percorso di Mussolini nell’immaginario degli italiani, dagli anni del consenso agli anni della nostalgia. L’attore, costretto ad avvicinare la materia da una profonda lontananza cronologica e ideologica, gioca a identificarsi nell’oggetto del suo racconto. Parla sempre in prima persona, come se la forza criminale del fascismo fosse contenuta e custodita nel suo stesso corpo. Ma l'identificazione è posticcia: in scena non c’è nessun tentativo di rappresentare Mussolini come personaggio. Il duce degli italiani è nel baule, o al limite nella tomba di Predappio. L’assimilazione forzata tra il soggetto e l’oggetto del racconto - Daniele Timpano “sinistramente” vivo e Benito Mussolini “destramente” morto - conferma la lontananza irriducibile tra due visioni del mondo inconciliabili.

La Compagnia Frosini/Timpano sarà in scena anche venerdì 20 gennaio 2017 presso il Teatro Comunale di Occhiobello con lo spettacolo Acqua di colonia e domenica 22 gennaio presso Ferrara Off con Digerseltz.

Ingresso 
8 € soci 2017
5 € ridotto under20
10 € non soci (inclusa tessera associativa)

(foto di Alessandro Banducci)