Il concatenarsi degli accordi

ALEXIS o il trattato della lotta vana di Marguerite Yourcenar con Elsa Bossi nell'ambito della BIBLIOTECA itinerante DI LETTERATURA

"Le parole tradiscono il pensiero, ma mi sembra che le parole scritte lo tradiscano ancor di più... Scrivere è una scelta perpetua tra mille espressioni, nessuna delle quali, avulsa dalle altre, mi soddisfa completamente. Eppure dovrei sapere che soltanto la musica permette il concatenarsi degli accordi... La musica non facilita i pensieri: facilita soltanto i sogni, e i sogni più indefiniti... La musica, questa gioia dei forti, è la consolazione dei deboli... La musica mi trasporta in un mondo in cui il dolore non smette di esistere, ma si allarga, si placa, diventa insieme più calmo e più profondo... Mi piace che il tempo ci porti, non che ci trascini... Il silenzio che segue agli accordi non ha nulla dei silenzi comuni; è un silenzio attento, è un silenzio vivente. Tante cose inaspettate si mormorano in noi grazie a quel silenzio, e non si sa mai cosa stia per dirci una musica che finisce..." da ALEXIS di Marguerite Yourcenar